Terre San Ginesio S.r.l.

 “Adotta un filare” per apprezzare i sapori della terra – Intervista a Gianfranco Baleani 

Un territorio da salvaguardare, proteggere e promuovere per le sue peculiarità: questa la mission dell’azienda Terre San Ginesio che vuole raccontare la storia di quello che una volta era chiamato  Caroenum e che oggi è conosciuto come “vino cotto picenum” da non confondere con  il vino cotto che si produce nelle regioni del sud Italia e che corrisponde alla nostra Sapa.
Le origini del vino cotto risalgono al tempo in cui il territorio compreso tra le province di Macerata, Ascoli e Teramo era abitato dall’antico popolo dei Piceni.  Il Caroenum si ritrova nei banchetti degli antichi romani che usavano berlo a fine pasto e poi al tempo di Carlo Magno per poi scomparire, almeno ufficialmente.
L’azienda gli ha ridato il posto d’onore che merita  anche grazie al riconoscimento avuto dall’Associazione Italiana Sommelier (AIS Marche) che ha inserito il vino Picenum tra le eccellenze enogastronomiche della Regione Marche.
Altra bevanda “antica” è la Sapa, che in realtà  è un condimento o una salsa , ottima con i formaggi stagionati ma anche con la ricotta, sul gelato, con la polenta e con la carne; prodotta dal mosto cotto lentamente a fiamma diretta fino a quando l’evaporazione non fa scendere il volume elevando così la concentrazione zuccherina.
Un assaggio fortuito da parte di un turista australiano ha permesso di esportare il prodotto e contestualmente promuovere all’estero le tradizioni del territorio, anche grazie all’iniziativa “coltiva un filare”  mediante la quale qualunque interessato potrà divenire un coltivatore virtuale di un filare di vigna ricevendo il vino che proviene dal suo filare, personalizzabile nell’etichettatura….insomma proprio come “Adottare un filare”! 


TERRE SAN GINESIO srl
Via Val di Fiastra 13
Ripe San Ginesio – Macerata
Tel. 0733 511196 – 500337
Fax: 0733 500396
www.terredisanginesio.it
info@terredisanginesio.it